Post onesto di ferragosto

  Cioè, giusto per fare le cose sbagliate, non ho postato sino ad oggi e posto oggi che è ferragosto, ma sapete com’è. Com’è giusto che sia oggi mi sono svegliato con i Queen in testa, forse perché nell’aria c’è odore dell’uscita del film, o forse perché sono allupato, o forse perché ieri sono salito su una montagna alta 2050 metri e poi sono ridisceso, tutto attraverso l’utilizzo di quelle che erano le mie gambe o forse perché è il giro di boa di un’estate diversa che pure sa dare il suo contributo alle mie necessità. Non so se c’entra … Continua a leggere Post onesto di ferragosto

Life of Pi(na)

Ciao raga, onestamente non vorrei dirvi cazzate, perché sono metaforicamente e letteralmente su un materassino gonfiabile in mare aperto e ho bevuto 5 Tennent’s e non mi pare di essere nella posizione di potervi dire qualcosa che possa essere utile né tantomeno vero. Sicché spero veramente che vi stiate godendo il mese di Agosto che ormai è entrato spaccone e se ne fotte di ogni to do list. Quindi niente, vi lascio con una cara vecchia pignetta e spero che l’amore riempia ogni spazio disponibile del vostro paradigma, perché si in fondo che ce ne fotte, viva l’amore. PS: Bello … Continua a leggere Life of Pi(na)

Pitstop estivo su terrazza |:| bestemmia di un dinosauro radicale

    * Onestamente credevo che non avrei trovato il modo di tornare qui e adesso durante questi giorni così suscettibili, ma dato che la nuova crema solare Advanced Sensitive 50+ secca subito e non lascia le dita unta, alla fine mi sono ritrovato qua a battere le mani sulla tastiera senza troppe menate. D’altronde erano un sacco le cose che credevo e che poi mi sono sembrate delle baggianate. Tipo ad esempio credevo che durante questi giorni di tournée avrei avuto voglia di farvi un resoconto molto dettagliato di quelle che sarebbero state le mie destinazioni e le mie … Continua a leggere Pitstop estivo su terrazza |:| bestemmia di un dinosauro radicale

Diario di bordo 12 [It doesn’t matter]

Che fresca questa mattinata di Luglio. Vi pulite la bavetta e cercate gli occhiali da sole graduati sul comodino, ma invece sentite la consistenza del cemento e vi rendete conto che il vostro io è scosso e ricevete una scarica di stimoli sulla vostra condizione quasi-random. Cercate di mettere a fuoco la realidad e, mentre vi scrollate di dosso la polvere residua di pastiglie che chissà quando avete frantumato con una pietra (a quanto pare avete mangiato pure dei pinoli), sentite che in fondo non importa, va bene così. Chi siete voi per autogiudicarvi? Il vostro boccetto di Remeron è … Continua a leggere Diario di bordo 12 [It doesn’t matter]

A FATICARE!

Oggi posto perché si, perché anche se è domenica mi pareva giusto alzare la serranda, come quando si ha voglia di andare a correre la domenica mattina (falzo, non esiste questa cosa) o boh come quelli che si vanno ad accarezzare la moto in garage e poi dopo aver controllato che non ci sia nessuno nei paraggi, iniziano a maneggiare le manopole e a dire brum brum, super sensuali. Da bambini con quelli che ci divertivamo davvero, volevamo aprire un laboratorio, tutto il resto sono solo chiacchiere. Ieri mentre mi fumavo un numero indicibile di cannoni mi è venuto da … Continua a leggere A FATICARE!

Diario di Bordo 11 [Keep on movin’]

Oggi il caffè esce quando vuole lui, io mi sveglio quando mi pare e piace, mi taglio barba e capelli per celebrare l’arrivo della stagione, quella vera. Mi affaccio sulle terrazze per gettarci dentro il mio libretto universitario per la seconda volta e per sentire l’odore di città lontane. http://hwcdn.libsyn.com/p/3/2/d/32d95796c696c024/ZaraMoussa_MaRage.mp3?c_id=13771521&cs_id=13771521&expiration=1532009048&hwt=28e8b3fa47b2859151e04fff84119780 Anche se ancora non sono ripartito, il mio viaggio è già iniziato da Domenica e anche se fa caldo da impazzire, raga, questo è il momento giusto per continuare a fare quello che già stavate facendo e fottetevene delle correnti sbagliate, quelle che non parlano a voi.   Continua a leggere Diario di Bordo 11 [Keep on movin’]